Dal XVI secolo sulle nostre tavole


DALLE ANTILLE ALLA BASILICATA

Originario delle Antille, dalle quali fu portato in Europa nel XVI secolo, il peperone (capsicum annum) ha trovato nella zona di Senise un terreno particolarmente favorevole, grazie alle condizioni climatiche e all'abbondante riserva di acqua.


TRADIZIONE

Produzione di altissimo pregio


Leggi di più


Nel mese di agosto le rosse collane di peperoni esposte al sole per essere essiccate, diventano un tutt'uno con l'architettura del posto.


Il rinomato peperone dona al paesaggio di Senise un tocco di inestimabile bellezza.



Il peperone, oltre ad essere gustoso e possedere quelle caratteristiche nutrizionali ormai riconosciute da tutti, nel periodo di preparazione diventa addirittura un elemento estetico caratterizzante questo piccolo comune del Parco Nazionale del Pollino.




Tre tipi di
peperoni


News & Eventi

7 Aprile 2020

Covid-19: i danni alla produzione del Peperone di Senise IGP – intervista al presidente Fanelli

Nel video l’intervista condotta da Francesco Addolorato, direttore di Basilicatanotizie.net, al presidente del Consorzio di tutela del peperone di Senise IGP Enrico Fanelli sui danni che […]
21 Gennaio 2020

Consorzio di Tutela dei Peperoni di Senise IGP, a tutela di un’eccellenza del territorio

Il Consorzio sta portando avanti tre differenti progetti con T3, relativi al monitoraggio dei parametri dei peperoni in fase di essiccazione, di determinate fitopatie, della caratterizzazione […]
18 Novembre 2019

Il Consorzio di Tutela dei Peperoni di Senise IGP all’8a Borsa Internazionale del Turismo Culturale a Matera

Si sono aperte oggi, lunedì 18 novembre, all’MH Hotel di Matera, l’ottava Borsa Internazionale del Turismo Culturale e la IV Borsa Food&Drink, nell’ambito di un evento organizzato da Mirabilia […]